take a seat

DI FONZO NUOVO PRESIDENTE ASDI

E' Franco di Fonzo, capogruppo del settore legno di Confindustria Udine, il presidente dell'Asdi - Agenzia per lo Sviluppo dei Distretti Industriali e Cluster, eletto dall'assemblea dei soci mercoledì sera a San Giovanni al Natisone. A lui il compito di proseguire quanto tracciato da Giusto Maurig e dal suo team, diretto da Carlo Piemonte, dando una nuova configurazione all'agenzia, oggi costituita solo da privati ed estesa, nella sua mission, all'intero sistema Casa regionale, partendo sempre dal territorio.

"La mia volontà è di sviluppare una Asdi a livello regionale senza stravolgere quanto costruito dal cda precedente- dichiara il neopresidente -, valorizzando l'agenzia in funzione dei cambiamenti in atto e delle nuove esigenze che ci vedono in uno scenario internazionale". Di Fonzo, 63 anni, imprenditore nel settore arredo, in Confindustria da 20 anni e altrettanti nel consiglio di Promosedia, ha vissuto tutti i passaggi del Distretto della Sedia e dell'Asdi dimostrando sempre attenzione per il territorio e per la crescita delle sue imprese.

"Accetto questa sfida anche perché ho un team eccellente su cui fare affidamento. Mi attendo inoltre che i comuni, dopo l’uscita dalla compagine sociale, restino a fianco dell’Asdi". Accolto con entusiasmo dall'assemblea, che ha nominato in cda 4 amministratori (oltre al vice Alberto Gortani e a Loris Basso anche la new entry Fabrizio Mansutti), con la possibilità di ampliare il numero lasciando aperta la porta ai nuovi ingressi,, di Fonzo farà la sua prima uscita pubblica non a caso in occasione della Festa della Sedia a Manzano, punto di partenza dell'Asdi.

"Sono stati 6 anni ricchi di soddisfazione - commenta Giusto Maurig - che ho condiviso con tutti i collaboratori, costruendo una Asdi che oggi vanta una struttura autorevole a livello regionale e internazionale. Sono stati anni intensi al culmine di una vera e propria trasformazione economica mondiale, in cui siamo riusciti a creare competenze che hanno contribuito, e possono ancora contribuire, allo sviluppo della nostra zona e non solo".

Maurig ringrazia il vecchio Cda e il direttore Piemonte assieme al suo staff per il lavoro svolto in questi anni "con competenza e passione; resta la soddisfazione, nonostante le incertezze normative a cui siamo stati sottoposti nell'ultimo periodo, di lasciare un'Asdi rinnovata e adeguata alle nuove esigenze, con la concreta possibilità di aprirla ad ulteriori sviluppi, visto il recente riconoscimento legislativo in termini di "cluster". Auguro al nuovo presidente di Fonzo e al nuovo Consiglio di Amministrazione un buon lavoro".

Ultime news

Periodico online registrato presso il Tribunale di Udine il 28 gennaio 2012 n° 1