take a seat

© Formafantasma
http://www.formafantasma.com/home_domestica.html

DOMESTICA: LA SEDIA CHE PARLA ITALIANO

08.03.2012 ways of seating Design Team Fabrica

In tema di sedie, come non contattare lo studio Formafantasma, autore di “Domestica” seduta che fa respirare una ventata di tradizionalità e storia propria della cultura italiana?

Andrea Trimarchi e Simone Farresin, i fondatori e creatori di Formafantasma, sono designer italiani con base a Eindhoven. Il loro interesse verte sul ruolo del design negli oggetti tipici di un popolo, sulla relazione tra le tradizioni locali e il design delle forme come vettore culturale.

 

2. © Formafantasma
http://www.formafantasma.com/home_domestica.html

 

Ma se loro fossero una sedia che tipo di seduta sarebbero?

“Sicuramente un piano d’appoggio” risponde Simone dopo una breve riflessione, (probabilmente spiazzato dalla domanda n.d.r.), "perché il modo che abbiamo di lavorare è quello di guardare all'origine, dove le cose hanno inizio; è proprio alla genesi del processo cognitivo che si scopre il vero potenziale delle cose: scartando difetti, prove ed errori. Quindi il piano d'appoggio può essere visto come l'archetipo di una seduta".

Possiamo verificare questa filosofia analizzando la seduta disegnata dallo studio Formafantasma su commissione della Galleria Dilmos  e presentata al Salone del Mobile 2011: “Domestica”.

 

3. © Formafantasma
http://www.formafantasma.com/home_domestica.html

 

L'elemento centrale di questa seduta è la gerla, una cesta di vimini intrecciato a forma di cono capovolto. Nel disegno di “Domestica”, lo studio Formafantasma ha voluto fare riferimento alle referenze storiche e culturali dell' oggetto preso in esame e celebrarne I soggetti coinvolti: i contadini con la loro semplicità, le donne con il loro coraggio, i partigiani con la loro lotta.

La gerla in principio era uno strumento utilizzato dai contadini, ma in alcune regioni del nord Italia, è stata successivamente associata al movimento di resistenza durante la seconda guerra mondiale, ed è quindi diventata simbolo delle forze partigiane. Anche la seduta a tre gambe in sé è proprio quella che i contadini utilizzavano per togliersi la gerla piena dalle spalle sedendosi, appoggiandola su un supporto: “Domestica” quindi non è un oggetto ragionato, ma il naturale risultato di un gesto spontaneo.

 

4. © Formafantasma
http://www.formafantasma.com/home_domestica.html

   

 

L’ultimo elemento inserito nel prodotto, appena prima dell’inizio dell’esposizione al salone del mobile, è una piccola bandiera italiana, per dare un riferimento limpido all’italianità di questo prodotto, e per echeggiare I festeggiamenti del 150° anniversario dell’unità d’Italia.

Come sottolinea Andrea “Il design dell’oggetto e la sua indefinita funzionalità invitano chi lo utilizza a inventare nuovi gesti e rituali. Questi rituali sono stimolati da memorie antiche evocate dalla familiarità di oggetti radicati nella tradizione”. Questa seduta fa molto più che raccontare la storia dell’Italia, ma più genericamente narra la storia di ognuno di noi.

 

5. © Delfino Legnani Sisto
http://www.formafantasma.com

 

Ultime news

Periodico online registrato presso il Tribunale di Udine il 28 gennaio 2012 n° 1