take a seat

ICD porta il “Made in Italy” di sette aziende friulane all’evento “Contract Contact” di Bruxelles

Sono sette le aziende che sotto l’egida dell’Italian Chair District, marchio internazionale del Distretto della Sedia, parteciperanno alla terza edizione dell’evento B2B “Contract Contact” a Bruxelles il 5 e 6 giugno 2013 presso il suggestivo spazio espositivo Tour & Taxis.

Le friulane Area Declic-Debi, Blifase-L’abbate, BP Sedie, Cizeta, New Life, Palma e Riccardo Rivoli, si presentano unite a questo appuntamento unico in Europa dedicato al mercato contract, esponendo uno dei loro best product a migliaia di operatori di settore quali architetti, interior designer, progettisti ed installatori.

La scelta di presentarsi all’interno di un gruppo di aziende ben identificate sotto il marchio ICD fa sì che queste possano esprimere contemporaneamente il proprio potenziale individuale ma anche la propria importanza come soggetti che rappresentano l’alta qualità del design Made in Italy all’estero.

La Camera di Commercio di Udine sarà partner degli eventi di Bruxelles, presentando il territorio e le sue eccellenze, in particolare promuovendo un seminario che si terrà il 5 giugno alle 18.30 in cui, con il coinvolgimento di esperti belgi e friulani, verrà ripercorsa la storia di qualità del Distretto fra grande tradizione e forte proiezione verso l'innovazione.

Alcune delle aziende partecipanti consolidano la propria presenza nel mercato di riferimento franco-belga mentre altre vi si affacciano per la prima volta con curiosità, interesse e grandi aspettative. Unico denominatore comune: i modelli in mostra nello spazio firmato ICD sono il risultato di una costante innovazione dei processi produttivi, coniugata con l’originale lavoro creativo di importanti designer del panorama internazionale. Questo testimonia il valore aggiunto intrinseco alle aziende del Distretto, che sempre più cercano di proporsi su mercati internazionali attenti alla qualità e all’eccellenza. La partecipazione di questa delegazione di aziende al principale evento europeo dedicato allo sviluppo di nuove opportunità di business all’interno del mercato contract s’inserisce all’interno di un fitto elenco di iniziative che l’Italian Chair District organizza costantemente per promuovere le aziende friulane del Distretto della Sedia, principale e storica fucina italiana di produzione di arredamento conosciuta in tutto il mondo.

Arrmet, storica fabbrica friulana attiva fin dagli anni sessanta nel distretto della sedia di Manzano (Udine), si compone di due brand: Area Declic, con cui propone prevalentemente sedie per esterni e Debi, dedicato soprattutto nella produzione di prodotti per interni. Ieri come oggi, le collezioni Arrmet, sono il risultato di un accurato processo di messa a punto in cui viene verificata la fattibilità e l'ergonomia di ogni modello prima di essere declinato in tutte le versioni utili al mercato contract e al residenziale. All’evento “Contract Contact” sarà esposta la seduta Elitre, modello di punta di Area Declic, che porta la firma di Philippe Bestenheider.

Daniele Venturato, CEO di Arrmet, dichiara: “Siamo entusiasti di partecipare per la prima volta a questo evento che, grazie alla sua specificità, ci permette di far conoscere agli specialisti del settore la nostra produzione contract in un Paese molto evoluto dal punto di vista del design ed interessante per il nostro business, da sempre contraddistinto da una forte percentuale di export.”

>> ELITRE (design Philippe Bestenheider per Area Declic) Il nome Elitre rimanda alle ali degli insetti e, come queste, la linea è caratterizzata da una struttura a reticolo di forma organica dove la sovrapposizione di due elementi crea un effetto moiré. La sedia Elitre è realizzata in tubo di metallo con sedile e schienale in lamiera stirata, trattata anche per uso esterno. La seduta può essere corredata da un cuscino, è impilabile e disponibile nelle varianti colore azzurro, rosso, bianco e nero. Presentata all’ultima edizione del Salone del Mobile di Milano, Elitre sbarca per la prima volta all’estero proprio in occasione dell’evento “Contract Contact” di Bruxelles.

Blifase e L’Abbate, entrambe realtà appartenenti al Distretto della sedia, progettano e sviluppano collezioni complete di alto profilo che esaltano la passione artigiana abbinata alle più moderne tecnologie industriali, l'amore per la qualità e la lavorazione accurata dei materiali. Il legno, materia prima che caratterizza sedute, tavoli e complementi, viene lavorato con maestria per produrre collezioni contemporanee dallo stile unico adatte ad un uso sia residenziale sia contract, settore quest’ultimo che frutta circa il 70% del fatturato totale. Numerose sono le prestigiose realizzazioni Blifase-L’Abbate nel settore contract, soprattutto nell’area franco-belga.

Stefano L’Abbate, CEO L’Abbate, commenta la partecipazione: “Non siamo nuovi all’appuntamento di Bruxelles ma quest’anno abbiamo deciso di prendervi parte con il marchio ICD perché crediamo nella forza delle sinergie. Il feedback positivo ricevuto la scorsa edizione ci ha spronato a presentarci nuovamente per instaurare nuovi contatti con architetti, progettisti e designer.”

>> LIVIA (design Gio Ponti per L’Abbate) La seduta Livia rappresenta il prodotto icona per L’Abbate. Progettata nel 1937 da Gio Ponti per arredare la Facoltà di Lettere “Livianum” di Padova, Livia è stata rieditata in esclusiva da l’Abbate nel 2005 e presentata in anteprima nel 2006 al Salone del Mobile di Milano. La struttura in legno massello di faggio bianco stagionato è disponibile in quattordici differenti finiture e colorazioni.

La BP SEDIE, azienda produttrice di sedute, tavoli e complementi per il mercato indoor contract e residenziale, si trova nel cuore del famoso "Triangolo della Sedia". L’azienda vanta una pluriennale esperienza nel mercato internazionale, che rappresenta la quasi totalità del business aziendale, ed ha sviluppato nel corso dei suoi quattro decenni di attività una profonda conoscenza delle richieste del mercato. Tutte le fasi della produzione avvengono all'interno dello stabilimento friulano e questo permette la massima personalizzazione dei prodotti, realizzati interamente in legno, in base alle specifiche richieste del cliente.

Martina Burlina, Responsabile marketing e commerciale di BP SEDIE, afferma: “La partecipazione a “Contract Contact” per noi è davvero strategica in quanto per la prima volta ci consentirà di approcciare il settore contract di questa regione geografica in cui finora eravamo presenti solo a livello residenziale. Il nostro obiettivo è proprio quello di ampliare il mercato contract grazie all’instaurazione di nuovi rapporti con i buyer specializzati.”

>> SWING (BP SEDIE) Concepita durante l’edizione 2011 dell’Italian Workshop Design e presentata per la prima volta sul mercato in occasione del Salone di Milano del 2012, la poltrona Swing si impone con una linea accattivante ed elegante al tempo stesso, che la rende ideale sia per il mercato contract che residenziale. La struttura è realizzata nelle essenze noce canaletto, rovere e faggio e per ciascuna di esse viene proposta sia nella versione con sedile tappezzato che interamente in legno. Molto apprezzata nei mercati esteri, incontra il gusto di architetti e designer.

Cizeta è una solida realtà con alle spalle trent’anni anni di esperienza basata su valori forti quali la cultura del legno, la cura artigianale del dettaglio e delle lavorazioni, la ricerca della bellezza e della funzionalità: il tutto nella migliore tradizione progettuale e industriale italiana. Ricerca tecnologica, flessibilità produttiva e stilistica, disponibilità rapida del prodotto, garanzia di durata e servizio nel tempo, ergonomia, design, qualità delle materie prime e rispetto dell’ambiente caratterizzano tutta la produzione Cizeta, composta da sedute adatte agli spazi collettivi e domestici più diversi.

Simone Cavassi, Responsabile Commerciale di Cizeta afferma: “Per noi il settore contract è primario, basti pensare che da questo ricaviamo quasi la totalità del fatturato globale dell’azienda. Abbiamo deciso di presenziare all’appuntamento di Bruxelles per scoprire un nuovo mercato e siamo felici di farlo insieme ad una delegazione di aziende ICD con cui abbiamo già partecipato all’ultima fiera IMM di Colonia. Sono sicuro che lo spirito collaborativo che abbiamo instaurato in quell’occasione sarà rinnovato e riusciremo a condividere nuovi contatti utili.”

>> FUJI (design Paolo Martinig) Semplicemente elegante, Fuji esprime una personalità decisa e una totale armonia delle forme. Le linee essenziali arrotondate di questa seduta compongono un disegno inconfondibile, solido ma leggero, caratterizzato dall’ampio sedile e dalle gambe eleganti, con un’immediatezza visiva che valorizza la qualità dei materiali e delle lavorazioni che contribuiscono a renderla compatta e leggera. Le diverse versioni (sedia, poltroncina, sgabello, lounge) tutte disponibili in faggio, rovere o noce canaletto, rendono questo modello molto adatto agli ambienti tipici del settore contract.

New Life è un'azienda dinamica e in continua evoluzione, con trent’anni di esperienza nello studio e nella realizzazione di sedie, poltrone, tavoli e complementi. La forza della società è la possibilità di gestire un progetto creativo diretto, che vede protagonisti l’azienda stessa e il cliente, al fine di creare modelli estremamente personalizzati. La produzione, dedicata quasi interamente all’indoor, utilizza come materiale principale il legno certificato FSC. Il mercato contract ricopre un ruolo importante per New Life e ne sono testimonianza le realizzazioni compiute in tutto il Mondo,in collaborazione con i più importanti contractors internazionali, per arredare l'Armani Hotel a Dubai, gli Stores Cartier, il Mandarine Hotel di Milano e la rinomata nave da crociera “Queen Elisabeth”.

Andrea Costantini, Direttore commerciale di New Life, dichiara: “Per noi il Belgio è un mercato inesplorato, sul quale oggi intendiamo proporci con le nostre collezioni. Puntiamo molto sull’appuntamento belga al fine di creare in quest’area geografica un nuovo bacino d’utenza relativo al settore contract, rappresentante quasi il 90% del fatturato aziendale.”

>> EVELYNE (design New Life) Evelyne è una poltrona dal carattere deciso, con una struttura in legno massello di faggio,, sedile imbottito, telaio in multistrato con foro per le cinghie e imbottitura interna in poliuretano espanso. Il modello è personalizzabile secondo il gusto del cliente che può scegliere tessuti e pellami e anche eventuali combinazioni degli stessi. La verniciatura viene eseguita con vernice poliuretanica. Evelyne viene presentata in anteprima assoluta proprio all’evento “Contract Contact” a Bruxelles.

Palma nasce nel 1986 a da allora realizza sedute (toccando circa le 700mila unità l’anno) e tavoli seguendo tutte le fasi produttive: dalla selezione del legno all’imballaggio dei manufatti. Caratteristiche distintive sono la qualità della materia prima legno, certificata FSC e proveniente da foreste europee, delle lavorazioni e delle finiture, come nella tradizione dell’arte artigiana. Data l’infinita versatilità del legno, le collezioni spaziano dal gusto più classico e ricercato a quelle più essenziali o contemporanee. L’export rappresenta l’80% del business dell’azienda, sempre più attenta a sviluppare nuove opportunità di mercato all’interno del settore contract.

Daniele Musig, Responsabile commerciale e managing Director di Palma, commenta: “Per noi è un piacere poter partecipare assieme ad altre aziende del Distretto a questo appuntamento perché ci consente di far conoscere anche all’estero le nostre competenze nel settore contract, su cui al momento stiamo puntando molto. L’azienda ha infatti costituito al suo interno una divisione contract per lo sviluppo di prodotti che rispondano alle esigenze specifiche di questo mercato.”

>> OPÉRA BOHÈME (design Dario Delpin) La seduta Opéra Bohème è stata progettata nel 2009 dal designer italiano Dario Delpin, storico collaboratore dell’azienda. La solida struttura è in faggio mentre il sedile e lo schienale sono imbottiti. La vasta gamma di colori e tessuti disponibili fanno sì che Opéra Bohème, anche nelle varianti poltrona, pouf e divano, possa essere declinata in molteplici versioni. Il design classico, le linee pulite e la comodità di seduta hanno reso possibile la vendita di migliaia di pezzi di questo modello in ristoranti e alberghi in oltre 20 Paesi in tutto il Mondo.

Riccardo Rivoli Design nasce nel 2003 per opera di Riccardo Rivoli, designer di professione. Il core business aziendale è costituito dall’ideazione e produzione di sedie e tavoli dal design originale destinati all’arredo indoor e principalmente al mercato contract di fascia medio-alta. I modelli realizzati nascono dalla commistione tra il lavoro artigianale del personale specializzato e la tecnologia più avanzata, al fine di garantire un prodotto di alta qualità. La quota export dell’azienda ricopre la quasi totalità del fatturato ed i Paesi che interessano la più alta percentuale di business sono ascrivibili all’Europa Occidentale.

Riccardo Rivoli, CEO dell’azienda, asserisce: “Per noi questa partecipazione è davvero importante essendo il mercato contract il core business aziendale. Inoltre siamo interessati nello specifico al Belgio, Paese in cui, pur rientrando nella nostra area di massimo export, non siamo ancora presenti. E’ un’occasione unica per esibire con orgoglio il design Made in Italy all’estero, rafforzati dal valore aggiunto datoci dal marchio ICD con cui ci presentiamo.”

>> MARLENE (design Riccardo Rivoli) Marlene è un modello che colpisce per la sua versatilità: si compone infatti di sei diverse forme di seduta e undici diverse tipologie di basamenti, tutte intercambiabili fra di loro. Marlene è estremamente confortevole ed è caratterizzata da linee eleganti e contemporanee che ben si adattano sia a contesti tradizionali che moderni. A Bruxelles sarà presentata un’ulteriore versione della seduta recentemente utilizzata presso l’Hotel Holiday Inn a Reims e pronta per arredare anche l’Holiday Inn a Dijon.

Ultime news

Periodico online registrato presso il Tribunale di Udine il 28 gennaio 2012 n° 1