take a seat

Allan Wexler,  Desk, 2009;  Dorota Buczkowska, Bez tytułu (hustawka), 2008
http://www.artinamericamagazine.com/reviews/allan-wexler/
http://czarnagaleria.net/pl/artists/2/dorota-buczkowska/works

NON SEDERSI

28.02.2012 ways of seating Design Team Fabrica

… Anche se si vorrebbe molto. Dal momento in cui Duchamp decise che una ruota di bicicletta sarebbe stata una soluzione perfetta per una panchina bianca, l'arte contemporanea ha iniziato ad essere incuriosita da tutte le storie che un mobile racchiude.

 

Gunilla Klingberg, Swivel Chair, 2010
http://www.gunillaklingberg.com/

 

Di tanto in tanto, gli artisti creano elaborate nature morte in cui una sedia comune è il punto di inizio per la loro continua ricerca di (im) perfezione.  Singolarmente familiari ma ancora distanti dalla realtà, queste installazioni ci mostrano come il design può incontrare l'arte in un milione di modi.

 

Joseph Beuys, Fat Chair, 1964; Bruno Munari, Singer Chair for Very Brief Visits, 1945
http://www.ionoi.it/index.php?pages=article&cod=short-lasting-comfort

Concepite dalle mani di maestri come Joseph Beuys '- con la sua “Fat Chair” - o di Bruno Munari (“Sedia per visite brevi”), le sedie hanno iniziato ad essere loro stesse protagoniste all'interno dei musei, oltre ad essere l'oasi dove potersi  riposare dopo ore di passeggiate nell’arte. La linea che separa l’arte dal design diventa molto sottile quando si ci trova di fronte al lavoro di Allan Wexler o Florence Doléac.

 

 

Florence Doléac, La Chaise en Nu, 2002
http://www.chairblog.eu/2011/01/26/chair-with-a-wedding-dress-by-florence-doleac/

 

Le loro sedie ricche di inventiva possono essere ospitate nei più raffinati salotti. Ma quello che segretamente ci auguriamo è che, un giorno, tutti i guardiani di museo possano sulla nuova installazione di un brillante artista emergente.

 

Nendo, Chair Garden, 2010
http://cubeme.com/blog/2010/05/12/chair-garden-by-nendo/

 

 

Ultime news

Periodico online registrato presso il Tribunale di Udine il 28 gennaio 2012 n° 1