take a seat

Diritti scaduti

SEDIE NON CONVENZIONALI

24.02.2012 ways of seating Design Team Fabrica

La storia delle sedute, la cui origine è ambigua come l'origine del linguaggio, afferma che tutto è iniziato almeno circa nel 3000 aC in Egitto, dove furono inizialmente create tre diverse tipologie di posti a sedere: lo sgabello, il banco e la sedia. Erano oggetti dapprima prodotti da carpentieri e falegnami, poi successivamente resi più raffinati dagli artigiani. In tempi più recenti l'approccio contemporaneo è stato disegnato dagli architetti fino a raggiungere il momento in cui è nato il design come professione.
E' importante ricordare tutto questo processo, soprattutto quando ci si occupa di sedie non convenzionali. Qui parliamo di sedute che in fondo rifiutano gran parte di questo processo storico, rendendo questi supporti sempre raffinati – pur rimanendo lontano dai normali standard di usabilità e evitando le categorie convenzionali create nella storia delle sedie.
Il primo oggetto di cui vogliamo parlare si chiama "letto di chiodi", una superficie di legno piana di dimensioni di un letto con chiodi con la punta rivolta verso l'esterno e verso l'alto. A prima vista, guardandolo, si potrebbe pensare che se qualcuno si sdraia su questo "letto" sarebbe ferito dai chiodi, ma non è così. Considerando che le punte  sono abbastanza numerose, il peso è equamente distribuito fra loro in modo tale che la forza di pressione di ogni punta non è sufficiente a rompere la pelle della persona. Questa caratteristica dà all'oggetto un'utilità piuttosto singolare, di cui due in particolare spiccano: in primo luogo l'uso di trucchi magici e le particolari dimostrazioni fisiche dei fachiri, di dervisci musulmani del Medio Oriente e in India. In secondo luogo l'uso da parte degli indù per mostrare il controllo della mente sul corpo. L’ immagine mostra "un uomo disteso su un letto di chiodi", una delle immagini più comuni dei fachiri, in parte a causa di Herbert Ponting  che famosa fotografia del 1907 'un fachiro a Benares' (Varanasi) in India.

 

Ultime news

Periodico online registrato presso il Tribunale di Udine il 28 gennaio 2012 n° 1